Eventi
AQUEIS e.V. sostiene la realizzazione di eventi pubblici con i quali i contenuti scientifici marini diventano accessibili per un pubblico più ampio.
——————————————————————————————————————
*Gennaio-Febbraio 2019*
Circa 100 studenti di
Gymnasium am Mühlenberg a Bad Schwartau
Modellschule Obersberg a Bad Hersfeld
Alfred-Delp-Schule a Dieburg
Rupprecht-Gymnasium e Edith-Stein-Gymnasium a Monaco di Baviera
sono stati invitati dalle loro scuole a partecipare a una presentazione di AQUEIS e.V. sulla plastica nel mare.
Abbiamo discusso animatamente su soluzioni e metodi di riduzione dello spreco di plastica su personale e su larga scala. Sperando di avere molti altri eventi del genere: Grazie per il vostro interesse!

——————————————————————————————————————
* Luglio 2018 *
Letture pubblica: Plastica in mare – e cosa possiamo fare noi per impedirlo

Durante una conferenza pubblica nel villaggio di Pomonte all’isola d’Elba il biologo marino Christian Lott (HYDRA e AQUEIS) ha riferito di quasi 30 anni di esperienza in spedizioni e ricerche in tutto il mondo e di come, con l’esperienza, alla fine si è trasformato da biologo marino in biologo “plastica”. Il sindaco Anna Bulgaresi ha spiegato come stanno implementando nuove misure per una migliore gestione dei rifiuti nella sua comunità Marciana. La biologa del Parco Nazionale Francesca Giannini ha invitato i bambini a dare un’occhiata da vicino ai vari oggetti di plastica che aveva portato da casa. Il presidente del Legambiente Arcipelago Toscano Maria Frangioni ha riferito su iniziative per promuovere l’educazione ambientale e sensibilizzare i giovani, anche adesso nelle vacanze estive. Gabriella Solari, direttore dell’amministrazione locale dei rifiuti ESA, ha sottolineato il ruolo di ogni individuo e ha invitato la popolazione a prendere parte alle nuove misure di separazione dei rifiuti. Giuseppe Tanelli, lui stesso residente a Pomonte, e il primo presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, ammonito a pensare alle generazioni future, non solo per sensibilizzare i bambini, ma anche per assumersi la responsabilità di se stessi e ora. L’evento si è concluso con un’esposizione di varie specie di spazzatura marina, presentata dai volontari di AQUEIS.